Falerio dei colli ascolani o Falerio

I vitigni che concorrono alla produzione della D.O.C. Falerio dei Colli Ascolani o Falerio sono i seguenti:
Trebbiano Toscano: dal 40 al 50% Max; Pecorino: dal 10 al 30% Max; Passerina: dal 10 al 30% Max;

Possono concorrere alla produzione di detto vino altri vitigni a bacca bianca, non aromatici,
raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Ascoli Piceno, fino ad un massimo del 20%.

Caratteristiche:
Resa Max. 130 q.li ettaro Alcool Min. 11,5% litro Colore: paglierino più o meno tenue;
Odore: lievemente profumato;Sapore: secco, sapido, armonico leggermente acidulo;
Acidità totale Min.: 5 g/l; Estratto secco netto Min.: 16 g/l.

Zona:
La zona di produzione comprende tutta la provincia di Ascoli Piceno, escluso la fascia montana
ed il fondovalle. E' un vino essenzialmente d'annata, quindi è preferibile berlo entro il primo anno;
si sposa bene con piatti a base di pesce con predilezione per gli antipasti