- Piccolo Dizionario del dialetto Offidano -
In collaborazione con: Adalberto Travaglini
Il dialetto di Offida appartiene, per fonetica e morfologia, al gruppo sud-piceno che affonda le sue
comuni radici nell'arcaico idioma osco-piceno, diffuso tra gli Appennini ed il mare Adriatico.
Insieme all'umbro ed all'etrusco, formava il complesso linguistico dell'antico centroitalico. (Dott. Vitale Travaglini)

Una parte delle parole che di seguito troverete, sono state prese da una tesi di laurea del
1974 di Damiani Franco (all'epoca residente a Porto D'Ascoli ) che fu gentilmente istruito
dalle signore offidane: Marinucci Assunta e Benfaremo Dolores, oggi scomparse.

Scrivere e sopratutto leggere il dialetto non facile, per una migliore
lettura tieni in considerazione l'apostrofo ( ' ) che vuol dire una pausa,
l'accento ( - ) aperto, mentre ( - ) chiuso.






















- Lv't' d ss, che ss c' mbuss -
- Togliti di l, perch l bagnato -